I. Inizio

Maggio 2017.

La storia dal punto di vista dei founders.

Gabriele:

Era il 2017, gli ultimi giorni di Maggio.

Un giovane, intraprendente e bello (sono stato obbligato a scriverlo) Massimiliano mi contattò dopo un lungo Erasmus all'estero con una proposta inaspettata: apriamo un'agenzia di comunicazione.

Massimiliano:

Il parco comunale di Oradea, ultima città rumena prima del confine ungherese, appariva come un’enorme tavolozza di colori, carica di tutto il potere della primavera degli ultimi giorni di Maggio. 

Fu durante la mia passeggiata nel parco che vidi un ragazzino, 12 anni circa, ed un cartellone appeso al collo molto più grande di lui, una mimosa di sfondo ed una scritta frumusețea unei flori, “la bellezza dei fiori”. 

Quel ragazzino, Dariu, si stava guadagnando pochi lei facendo pubblicità alle piccole imprese della città. 

Fu lì che, come succedeva tra gli alberi e la natura intorno a me, un’idea nella mia testa cominciò a prendere vita.

«Nella vita non esistono che gli inizi.» cit. Madame de Staël

II. Incipit

Giugno 2017.

La storia dal punto di vista dei founders.

Gabriele:

Chi vi parla è Gabriele Senatore. All'epoca avevo 25 anni, da poco presa una laurea magistrale ed ero redattore per un paio di testate online. 

A tutto pensavo fuorché a mettere su un'attività. 

Nella mia testa ero già lì, proiettato a Roma, Milano o Torino in qualche grande ufficio pronto per varcare la soglia della mia vita professionale. Ero convinto di avere tutte le carte in regola per diventare qualcuno, ma la verità è come sempre lapidaria: se sei "nessuno", probabilmente resti nessuno. 

Per dirla con una frase di Zafòn che adoro: "La vita è come la tua prima partita di scacchi. Quando inizi a capire come funziona hai già perso". 

Massimiliano:

Risponderò subito alla tua domanda: «che ci facevi in Romania?». Hesse parlerebbe di qualche cammino ascetico; Cussler ci vedrebbe un’avventura! 

I motivi furono tanti, ma il principale fu un pensiero molto semplice: l’universo del marketing, questa parola che ad oggi significa tutto e niente, è un qualcosa che coniuga umanistico e scientifico, e come tutte le teorie e pratiche, va comparata e vista dall’esterno, non studiata soltanto sui libri o messa in pratica per tentativi vicino casa. 

Inoltre, la Romania è tra le prime nazioni al mondo nel campo dell’informatica e del marketing. 

E poi, vuoi mettere il fascino della Transilvania?

«Io devo studiare sodo e preparare me stesso perché prima o poi verrà il mio momento.» cit. Abraham Lincoln

III. Interludio

Luglio 2017.

La storia dal punto di vista dei founders.

Gabriele:

Dopo svariati colloqui, superati brillantemente per fortuna, la risposta finale era spesso simile a questa: «Congratulazioni Dott. Senatore, saremmo felicissimi di averla a bordo. Il suo stipendio sarà di circa 400€ al mese per il primo anno».

Tutto molto bello. 

C'era solo un problema: per me che ho sempre vissuto con i miei soli guadagni da quando ho finito il liceo, vivere in una grande città con una cifra del genere non era plausibile. 

Massimiliano:

L’ultimo mese vissuto in Romania fu denso: intere notti a fare il pieno di libri o di emozioni, le giornate in giro ad osservare tutto quello che veniva comunicato, ad analizzare quel flusso ininterrotto di messaggi Panino+Patatine 4€Free Entry donna entro mezzanotteDona il sangue, dona la vita cui solitamente non prestiamo attenzione. 

Tuttavia, in questo flusso continuo c’era qualcosa che mancava; oppure, se c’era, faceva schifo: mancavano messaggi delle piccole imprese… perché solo le grandi aziende, le grandi multinazionali, possono permettersi un piano di comunicazione, dei contenuti studiati ad hoc, mentre mio padre non poteva avere un piano fatto bene per il suo negozio? 

«Un'ingiustizia fatta all'individuo è una minaccia fatta a tutta la società.» cit. Charles-Louis de Secondat, barone di Montesquieu

IV. Movente

Agosto 2017.

La storia dal punto di vista dei founders.

Gabriele:

Benissimo, scartiamo Milano, scartiamo Roma, resto a Napoli.

Potrei fare il dottorato, pensai. Ho sempre amato la ricerca e il settore dell'analisi della comunicazione è in piena crescita, perché no?!

Altra porta in faccia.

La possibilità c'era, ma la lista d'attesa era di oltre due anni, e a me serviva uno stipendio, non un'attesa. 

Massimiliano:

E con la crisi che ci trasciniamo dal 2008, quanti piccoli imprenditori, professionisti o sognatori avrebbero un estremo bisogno di comunicare bene la loro attività? 

Quello che avevo in mente era qualcosa di rivoluzionario; un bene considerato di lusso alla portata di tutti! 

Questa impresa, tuttavia, appariva gigantesca; l’universo marketing è composto da tantissime competenze, complementari e diverse. 

Avevo bisogno di una spalla; o meglio, di un socio ed un amico, ma anche del migliore antropologo – filosofo – sociologo – mediologo - e tanti altri (mi aveva scritto un bigliettino con la lista delle sue competenze, ma l’ho perso!). 

Insomma, avevo bisogno di Gabriele. 

«Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati.» cit. Michael Jordan

V. Azione

Settembre 2017.

La storia dal punto di vista dei founders.

Gabriele:

Fu in quel momento che arrivò la proposta di Massimiliano, anch'egli ex-giornalista.

Ridendo, ci dicemmo: «Facciamo uno stage presso noi stessi». Se le cose sarebbero andate male, saremmo tornati a fare i giornalisti. 

La verità è che le cose non andarono affatto male. 

Massimiliano:

La comunicazione, per il sottoscritto, si fonda su un’unica, grande legge. 

«Ogni porta, per essere aperta, ha bisogno di una sola chiave. Ogni tentativo di aprirla che non preveda una chiave non è un’apertura, ma una violazione”.

Ebbi l’ennesima riprova della sua validità quella sera che lo incontrai; lo presi alla larga, girandogli intorno come gli squali, con tanti vabbè, se va male, abbiamo fatto esperienzacosa abbiamo da perdere?

Io sapevo che sarebbe andata bene, ma Gabriele è quel tipo di serratura che come provi a forzarla, si blinda. 

Doveva vedere con i suoi occhi cosa eravamo capaci di fare. 

«L'intelligenza non consiste soltanto nella conoscenza, ma anche nella capacità di applicare la conoscenza alla pratica.» cit. Aristotele

VI. Azione

Ottobre 2017 - Ottobre 2018.

La storia dal punto di vista dei founders.

Gabriele:

Mettemmo in gioco le nostre competenze e i nostri averi in un all in in cui la posta in gioco era il nostro futuro, e calammo il poker d'assi. 

Inizialmente ci occupavamo solo di Social Network per negozi e ristoranti. Dopo i primi mesi passammo a lavorare con le prime aziende, arrivarono gli e-commerce, i siti web, le consulenze di SEO, la creazione di contenuti. 

Alla fine del primo anno avevamo così tanto da fare da essere costretti a lavorare anche di notte. 

Massimiliano:

Bastarono pochi mesi, e fummo travolti da un’(in)aspettata mole di lavoro, illuminato dalle fioche luci dei pc ed appesantito dai tanti chilometri macinati ogni giorno. Lavoro e formazione, tutti i giorni, tra Seo, analisi dei dati, fotografia, Html e Css

E dopo un anno, i primi colloqui per cercare un collaboratore, qualcuno non solo di supporto, ma anche da formare. Fu la volta di Silvia. 

E precedette di poco il momento del bisogno.

«Mettersi insieme è un inizio, rimanere insieme è un progresso, lavorare insieme un successo.» cit. Henry Ford

VII. Crescita

Dicembre 2018.

La storia dal punto di vista dei founders.

Gabriele:

Ma ogni storia che si rispetti ha un colpo di scena, un momento in cui tutto sembra perso. 

Alla fine del 2018 vinsi una borsa di studio per prendere parte ad un Master in Management alla Cattolica. Non potevo perdere questa opportunità, che diamine! 

Era la rivincita personale che aspettavo, tornare a Milano pagandomi tutto con i soldi che avevo guadagnato con le mie sole forze. 

Massimiliano:

Mi piace stare con la gente, stringere mani, scambiare opinioni, idee, conoscere cose che pochi minuti prima ignoravo; sapevo però, che uno dei pochi vantaggi di questo lavoro è il lavorare da casa. 

Sapevo anche che a Milano era arrivato Internet da un po’, quindi: «che problema c’è?»

E poi, uno dei pochi Master davvero validi in giro per l’Europa era proprio quello: altre competenze e capacità in arrivo!

«Perché dovrei riempire la mia mente con informazioni di carattere generale quando attorno a me ho uomini capaci di dirmi tutto ciò che mi serve?» cit. Henry Ford

VIII. Solidità

Gennaio 2019 - Gennaio 2020.

La storia dal punto di vista dei founders.

Gabriele:

Non fu facile andare avanti.

Abbiamo lavorato quasi interamente da remoto per oltre un anno, ho viaggiato su e giù per l'Italia con il laptop sulle ginocchia, abbiamo coordinato progetti e budget con lunghe telefonate estenuanti. 

Ma l'unica cosa che serviva davvero non è mai mancata: la voglia di farcela

Inutile dire che a distanza di quasi tre anni dall'inizio siamo ancora in crescita.

Massimiliano:

Tre anni di lavoro sono tanti, come sono pochi; permettono però di farsi un quadro della situazione generale, dei nostri punti di forza, di quello che ci differenzia rispetto agli altri. 

Leggevo un romanzo di Dostoevskij, quel giorno, quando mi imbattei in questa frase: «Un essere che s'adatta a tutto: ecco, forse, la miglior definizione che si possa dare dell'uomo». E questo valeva anche per noi. 

Abbiamo assistito al successo di Instagram, e molti che lavorano nel campo dei Social si sono trovati spiazzati, confusi; erano anni che lavoravano su Facebook, ed ora non sapevano come muoversi su questa nuova piattaforma.

Noi? No.

Questa è la nostra forza, quello che ci differenzia nettamente da tutti: possono inventare decine e decine di Social nuovi e completamente diversi, ma le teorie della comunicazione, dell’antropologia, della sociologia e della psicologia varranno sempre, e si adegueranno sempre a qualunque medium.

«Un essere che s'adatta a tutto: ecco, forse, la miglior definizione che si possa dare dell'uomo» cit. Fëdor Dostoevskij

IX. Solidità

Gennaio 2019 - Gennaio 2020.

La storia dal punto di vista dei founders.

Gabriele:

Nei film, nei videogame, quando c'è da affrontare la sfida finale, serve sempre un power-up, un'arma migliore, qualcosa di leggendario solitamente.

Era necessario recarsi dal fabbro del villaggio per farsi forgiare una nuova possente spada. 

La sfida finale è il nostro futuro. 

L'arma leggendaria è qui sotto: si chiama GFour.

Massimiliano:

Come condensare questo pensiero in due parole? Con un piccolo prestito dal mondo del fitness! 

Il nostro marketing è appunto una strategia omni-comunicativa, che non disdegna l’offline, ma anzi, ha come unico obiettivo studiare un messaggio, recapitarlo al pubblico studiato ed ottenere l’effetto voluto con il minimo sforzo. 

È un marketing, o meglio, è una concezione di marketing basata sulla funzione in essere della comunicazione, totalmente diversa da quelle che ci propinano nei webinair online o nei libri dalle belle copertine.

Sui testi universitari si parlava di mix marketing, che però non teneva conto dei budget dei clienti, delle loro possibilità; e soprattutto, una buona strategia di mix marketing è sicuramente efficace. 

Il nostro functional marketing è sicuramente efficiente.

GFour - Functional Marketing

La nostra filosofia si basa su due capisaldi: efficienza e realismo. Basta numeri gonfiati di followers e promesse inconsistenti di guadagni impossibili!

Ne abbiamo abbastanza di un settore dopato da anni di aria fritta, di corsi che svelano il segreto per avere più clienti.

Siamo la generazione che ha subito la crisi economica, siamo la generazione a cui era stato promesso un mondo lastricato d'oro e si è trovata a camminare nel fango, colpa di una politica più attenta a gonfiare i sondaggi e le proprie tasche che a lavorare per la comunità.

E dobbiamo fare qualcosa. Se non noi, chi?

C'è ancora tantissimo da raccontare e da scoprire; quindi, se ti abbiamo incuriosito, seguici sui Social e contattaci; saremo lieti di scambiare due chiacchiere con te sul tuo progetto e sulla tua attività.

GFour è una società di consulenza unica nel suo genere, nata PER offrire agli imprenditori ed ai professionisti un porto sicuro dove possano sentirsi capiti, ascoltati e soddisfatti grazie al lavoro del nostro functional marketing.

Il nostro sogno? Il nostro obiettivo a lungo termine?

Il Network, ovvero creare una rete di professionisti competenti e qualificati che non solo sappiano lavorare bene e velocemente, ma ancor più importante, che condividano con noi i nostri valori di efficienza e realismo.

Gli imprenditori ed i professionisti sono le categorie di lavoratori più perseguitati e defraudati.

Diamoci tutti una mano; insieme, funziona.

Experience

3+ years

Clients

60+ Italy
1 Croatia

Awards

Top 50 Italian Agency, by Facebook©
Top 50 Italian Agency, by Instagram©
Top 50 Italian Agency, by Tik Tok©
Google Rewards© 2018 - 2019 - 2020